Attacco alla maternità. Donne, aziende, istituzioni

M. Piazza

Attacco alla maternità. Donne, aziende, istituzioni
novirus
PREZZO: LIBRO GRATUITO
DATA 08/04/2009
AUTORE M. Piazza
ISBN 9788889100608
DIMENSIONE DEL FILE 3,30 MB
FORMATO PDF EPUB FB2 TXT
LINGUA ITALIANO

Descrizione libro

Uno studio che racconta la negazione alle donne di essere lavoratrici e madri nello stesso tempo. Dai dati emerge che le donne al rientro dalla maternità: non trovano più la propria collocazione in azienda; subiscono la cancellazione della loro professionalità e competenza; vedono negata qualsiasi flessibilità oraria. Una ricerca puntale e precisa sul mondo femminile che si scontra con il mondo del lavoro, con le discriminazioni, con le rigidità burocratiche e mentali. Voci da ascoltare perché parlano di noi, della rete di relazioni che ci fa vivere, del sistema sociale in cui siamo inseriti e perché chiedono ai vari soggetti - aziende, sindacato, istituzioni - pensiero lungimirante e politiche coerenti. Il volume è stato realizzato con la collaborazione della consigliera di parità della Provincia di Venezia e con l'IRES Veneto.

SPECIFICHE

Puoi leggere o scaricare un libro Attacco alla maternità. Donne, aziende, istituzioni i PDF, ePUB, MOBI formato su questo sito. Buon libro gratuito Attacco alla maternità. Donne, aziende, istituzioni.

...ato, alle lavoratrici autonome, alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell'Inps e, in alcuni casi, anche alle madri cessate o sospese dall'attività lavorativa ... Quanto mi costi: effetto maternità sul lavoro delle donne ... . Analizziamo le diverse figure professionali per vedere a chi spetta il congedo e quando. Insomma, le aziende sempre più spesso sono attente a non interrompere il filo delle comunicazioni. Come mantenere i contatti con l'ufficio. E le mamme? La maternità è un momento di stacco e tanto più è caotica o poco soddisfacente la vita in ufficio tanto più questa viene apprezzata come "alternativa e ... Attacco alla maternità. Donne, aziende, istituzioni - M ... ... . E le mamme? La maternità è un momento di stacco e tanto più è caotica o poco soddisfacente la vita in ufficio tanto più questa viene apprezzata come "alternativa escludente" rispetto al lavoro. L'art. 15 della stessa direttiva dispone inoltre che "Alla fine del periodo di congedo per maternità, la donna ha diritto di riprendere il proprio lavoro o un posto equivalente secondo termini e condizioni che non le siano meno favorevoli, e a beneficiare di eventuali miglioramenti delle condizioni di lavoro che le sarebbero spettati durante la sua assenza."...