Dal bene confiscato al bene comune

M. Reggio

Dal bene confiscato al bene comune
novirus
PREZZO: LIBRO GRATUITO
DATA 22/11/2013
AUTORE M. Reggio
ISBN 9788865580806
DIMENSIONE DEL FILE 5,11 MB
FORMATO PDF EPUB FB2 TXT
LINGUA ITALIANO

Descrizione libro

"Difficile, fino a sedici anni fa, immaginare che le ricchezze delle mafie potessero trasformarsi in opportunità di lavoro e in strumenti di cambiamento. Un risultato reso col tempo possibile grazie all'impegno di molti, frutto di un percorso che arriva da lontano. Dietro c'è l'intuizione di un grande siciliano, Pio La Torre, che capì l'importanza di colpire le ricchezze mafiose sotto il profilo patrimoniale e insieme all'allora Ministro dell'Interno Virginio Rognoni ispirò la prima legge sulla confisca dei beni. Il passo successivo fu nel 1996 l'approvazione della legge n. 109 sul riutilizzo sociale di quei beni per cui Libera si impegnò con la raccolta di oltre un milione di firme. Questo "Quaderno" ci racconta quel percorso e ci ricorda che grazie a quella legge sono tante le associazioni e cooperative che oggi lavorano sui beni confiscati alle mafie. Un "Quaderno" che ci aiuta a capire l'importanza di una legge che non solo ha contribuito e contribuisce ad indebolire la criminalità nei suoi interessi economici, ma che ha anche un forte valore culturale, etico, educativo" Luigi Ciotti. Testi di Tatiana Giannone (Associazione Libera)

SPECIFICHE

Puoi leggere o scaricare un libro Dal bene confiscato al bene comune i PDF, ePUB, MOBI formato su questo sito. Buon libro gratuito Dal bene confiscato al bene comune.

...ssociazione LIBERA Lecco, la Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus e l'Ufficio Scolastico Provinciale di Lecco hanno promosso il bando in ricordo di Paolo Cereda: "Libera il bene: dal bene confiscato al bene comune" ... Dal bene confiscato al bene comune | Reggio M. (cur ... ... . "In cammino dal bene confiscato al bene comune": su Crowd for life la campagna per realizzare una foresteria a Sarzana. Partita la raccolta fondi per la nascita di una foresteria nel bene confiscato alla criminalità organizzata in via Ghigliolo Alto, a Sarzana: ... "Dal bene confiscato al bene comune" a Pescheria Borromeo. 10 Gen 2020. Il 2020 è l'anno in cui celebriamo 10 anni di collaborazione con Libera. 10 anni di cammino fianco a fianco, per promuovere una cultura della ... PDF Dal bene confiscato al bene comune ... ... "Dal bene confiscato al bene comune" a Pescheria Borromeo. 10 Gen 2020. Il 2020 è l'anno in cui celebriamo 10 anni di collaborazione con Libera. 10 anni di cammino fianco a fianco, per promuovere una cultura della cittadinanza attiva e responsabile, contro tutte le mafie. «Oggi diverse diocesi con i loro Pastori, tante parrocchie, Caritas territoriali, fondazioni, gruppi scout, comunità, associazioni di volontariato e cooperative sociali, utilizzano i beni confiscati alle mafie per gli scopi di promozione educativa e culturale, formazione e accoglienza, di lavoro e impresa sociale trasformando luoghi di violenza e di morte in segni e gesti di […] ⁄ Dal bene confiscato al bene comune 8 Apr 2015 Si continua a spron battuto nello svolgimento del seminario denominato " Dal bene confiscato al bene comune", promosso da una foltissima rete di associazioni, che si sono prodigate nello sviluppo del progetto "costruire speranza", sempre più progredito con l'accrescere degli eventi e delle manifestazioni, degli ultimi periodi. Dal bene confiscato al bene comune. Dopo le bellissime giornate di pulizia organizzate con gli scouts, il Castelletto, bene confiscato alla Banda della Magliana e consegnato al Comune di Castel Gandolfo, è pronto per essere aperto alla cittadinanza! Sul maltolto torni la collettività! GESTISCI BENE. Se sei un'associazione, una cooperativa o un'altra realtà sociale e gestisci un bene confiscato, nessuno come te sa quanto è prezioso riprenderci quello che le mafie hanno provato a sottrarci, trasformandolo in lavoro, opportunità, crescita del territorio. Quindi, anzitutto grazie. Con Confiscati Bene 2.0 puoi condividere dati, informazioni e iniziative sui beni. Dal bene confiscato al bene comune: Un quaderno che ci aiuta a capire l'importanza di una legge che non solo ha contribuito e contribuisce ad indebolire la criminalità nei suoi interessi economici, ma che ha anche un forte valore culturale, etico, educativo. Le racconta il dossier «Libera il bene, dal bene confiscato al bene comune», con sottotitolo «L'impegno della Chiesa italiana nei percorsi di legalità e giustizia sociale», che verrà ... Dal bene confiscato al bene comune., dell'editore Ecra, collana Quaderni fondazione Tertio Millennio. Percorso di lettura del libro: : Un Quaderno che ci aiuta a capire l'importanza di una legge che non solo ha contribuito e contribuisce ad... Libera il bene. Dal bene confiscato al bene comune dall'associazione Libera in collaborazione con la CEI. Il percorso Libera il bene - Dal bene confiscato al bene comune, promosso dall'associazione Libera in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana, l'Ufficio nazionale per i problemi sociali ed il lavoro, il Servizio nazionale di pastorale giovanile e Caritas italiana, vuole ... Scopri Dal bene confiscato al bene comune di M. Reggio: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. Dal bene confiscato al bene comune, laboratorio di progettazione partecipata Dal 1 marzo 2017 è stato assegnato il bene confiscato più grande dell'area metropolitana di Napoli: la Masseria Antonio Esposito Ferraioli. I soggetti gestori sono: Consorzio Terzo Settore, Camera Metropolitana del Lavor Dal bene confiscato al Bene Comune!! ore 16.15 - Ritrovo presso la parrocchia IMMACOLATA. ore 16.30 - Presentazione della giornata Testimonianze a cura del Presidio di LIBERA e dell'Azione Cattolica Presentazione video dei beni confiscati presenti a Molfetta. ore 17.30 - Passeggiata….dal bene confiscato al Bene comune…. Dal bene confiscato al bene comune 2 Ecra Dal bene confiscato al bene comune Introduzione di Luigi Ciotti Testi di Tatiana Giannone Quaderni della Fondazione Fondazione Tertio Millennio-Onlus Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma www.creditocooperativo.it E-mail: [email protected] I "Quaderni della Fondazione" sono a cura di Marco Reggio Titoli già pubblicati: Finanza per la ... Lunedì 20 maggio al Palazzo delle Paure a Lecco si è tenuta la premiazione del c...